cerca nel sito

Passaggio di proprietà


Cosa è, a cosa serve
Con il “decreto legge Bersani ”n° 223 del 4.7.2006 è stata attribuita ai Comuni la competenza di autenticare la firma del venditore sugli atti e le dichiarazioni relative alla vendita di autoveicoli, rimorchi, trattori.
L’Ufficio comunale potrà esclusivamente autenticare la firma del venditore in calce agli atti già compilati.
L’ACI, il PRA e gli uffici provinciali della motorizzazione potranno fornire, oltre all’autentica, la consulenza completa per la compilazione, il controllo di atti e documenti e il perfezionamento della trascrizione del passaggio di proprietà.

Come ottenerla
Per la sottoscrizione si dovrà presentare all’Ufficio il proprietario del veicolo o il legale rappresentante della società proprietaria del veicolo oggetto della vendita, munito di:
• certificato di proprietà (se manca, firma congiunta di acquirente e vendirtore in carta libera, 2 marche da euro 16,00 e euro 1,04 di diritti di segreteria)
• una fotocopia della carta di circolazione
• documento di identità valido
• marca da bollo da euro 16,00, a cui si aggiungerà la spesa di euro 0,52 per diritti di segreteria.

L’atto di vendita sarà redatto sul retro del certificato di proprietà nello spazio già previsto per l’autentica notarile.
Qualora l’atto di vendita non fosse redatto sul certificato di proprietà, la firma autenticata deve essere posta dal venditore e dall’acquirente.
Qualora il venditore fosse in regime di comunione di beni, sarà necessario far porre ed autenticare la firma del coniuge.

Dove e quando ottenerla
Ufficio Anagrafe, tel  0577 790910, interno 1, fax 0577 790577 
Responsabile: Dott.ssa Parri Sara
lunedì, mercoledì e venerdì 9:00 – 11:30 e mercoledì 14.30 – 16.30

Quanto costa
Marca da bollo da euro 16,00 + Euro 0,52 per diritti di segreteria

Informazioni
Ufficio Anagrafe 0577 790910, interno 1