Piano classificazione acustica

E' stato approvato con delibera di Consiglio Comunale N°43 del 24/11/2008 il Piano di Classificazione Acustica del territorio comunale.

Cosa

Il Piano di Zonizzazione Acustica costituisce uno degli strumenti di riferimento per garantire la salvaguardia ambientale e per indirizzare le azioni idonee a riportare le condizioni di inquinamento acustico al di sotto dei limiti di norma.
La classificazione acustica di un territorio secondo le disposizioni normative provenienti dalla Legge Quadro n. 447, prevede la ripartizione dei territori comunali in differenti zone per l’applicazione dei valori di qualità del rumore nel breve, medio e lungo periodo con le tecnologie e le metodiche di risanamento disponibili per realizzare gli obiettivi di tutela previsti dalla legge.
La classificazione delle zone di territorio comunale nelle differenti zone di rispetto acustico viene effettuata attraverso l'analisi delle caratteristiche socio-economiche, delle peculiarità dell'assetto urbanistico, dei percorsi urbani principali, delle esigenze di mobilità e dei flussi veicolari, delle attività produttive e commerciali e degli insediamenti sensibili esistenti così come sono espresse a livello tecnico negli strumenti urbanistici vigenti.
Configurandosi come atto tecnico-politico di governo del territorio e trattandosi di uno strumento che permette di disciplinare l’uso e di controllare le modalità di sviluppo delle attività in esso inserite, la zonizzazione acustica permette di limitare ed in alcuni casi di prevenire, il deterioramento del territorio dal punto di vista dell’inquinamento acustico, come pure di tutelare zone particolarmente sensibili.
In armonia con il dettato normativo di riferimento, l'obiettivo della riduzione dell'inquinamento acustico è perseguito, all'interno del presente Piano, attraverso l'armonizzazione delle esigenze di protezione dal rumore e degli aspetti inerenti alla pianificazione urbana e territoriale e al governo della mobilità. In altre parole, le scelte operate in sede di redazione del Piano di Zonizzazione Acustica fanno esplicito riferimento, laddove presenti, a documenti attinenti alla pianificazione urbanistica (vigente e in itinere) e alla pianificazione dei trasporti (Piano Urbano del Traffico, Piano Comunale dei Trasporti, Piano della Rete Infrastrutturale Stradale).
Inoltre, in relazione al quadro normativo, questo Piano pone le basi per affrontare il risanamento attraverso "strategie d'area" piuttosto che secondo una logica d'intervento puntuale.

Come

La redazione del Piano di Zonizzazione Acustica è stata articolata in tre fasi.

  • Nella prima fase è stato messo a punto il quadro conoscitivo sulla normativa nazionale e regionale di settore con particolare riferimento a tutte le informazioni strettamente necessarie allo studio in oggetto.
     
  • Nella seconda fase, si è proceduto alla lettura dello stato di fatto del territorio comunale, attraverso l'indagine degli elementi significativi per la redazione di questo Piano, e alla parametrizzazione delle caratteristiche e degli elementi del sistema urbano che rappresentano i fattori che generano rumore in modo diretto o indiretto.In particolare, di concerto all’Ente locale, si è fatto il punto sulla strumentazione urbanistica vigente e in itinere e sulla strumentazione per il governo della mobilità, al fine di garantire compatibilità (fisica e funzionale) tra zone acustiche proposte dal Piano di Zonizzazione Acustica, zone omogenee in cui gli strumenti urbanistici articolano il territorio comunale e interventi di governo della mobilità.
     
  • Nella terza fase, infine, è stato articolato il territorio comunale in zone acustiche fornendo tutti gli elementi di dettaglio relativi alla classificazione acustica emersa per le varie zone del territorio.
     

Inoltre sono presentate le misure fonometriche effettuate su punti specifici al fine di confrontare e di valutare la corretta zonizzazione precedentemente pianificata e di definire eventuali piani di risanamento necessari in zone specifiche.

Allegati

Allegati
  PDF3,2M Apendice relazione.pdf

  PDF203,1K Integrazione relazione.pdf

  PDF996,3K Relazione tecnica.pdf

  PDF4,8M Tavola 1 Zona nord.pdf

  PDF5,5M Tavola 2 zona centro.pdf

  PDF5M Tavola 3 zona sud.pdf

  PDF933,4K Tavola 4 centri abitati.pdf