Bando attività, rilancio e pendolari: c’è ancora tempo

Le imprese possono ancora presentare domanda e ricevere un contributo per nuove aperture o per rilanciare le attività. Anche i pendolari hanno possibilità di fare richiesta di contributo. Diverse sono le scadenze: il 31 dicembre 2022 per i primi due bandi e il 31 gennaio per l'altro.

Data di Pubblicazione

29 novembre 2022

Bando attività, rilancio e contributi per i pendolari: c’è ancora tempo

Le imprese hanno ancora tempo per presentare domanda e ricevere un contributo per l’apertura di nuove attività, oppure per rilanciare le attività. Ma anche i lavoratori pendolari hanno possibilità di fare richiesta di contributo per coprire le spese di viaggio. Diverse sono le scadenze: il 31 dicembre 2022 per i primi due bandi, il 31 gennaio 2023 per i pendolari. 

“Continuano tutte le azioni che abbiamo avviato già nel 2019 e che trovano in WivoaRadicodoli la propria sintesi, il senso complessivo di ciò che stiamo facendo per rispondere alle necessità di questa realtà e stimolarne la vitalità economica, culturale, turistica, associativa e non solo, con risultati che non mancano, sui vari fronti - dice il sindaco di Radicondoli Francesco Guarguaglini – Questi sono i bandi che scadono a breve e che si inseriscono in un quadro più ampio, mirato proprio a rilanciare il territorio, incentivare la realizzazione di nuove attività economiche o di investimenti che, nel rispetto delle vocazioni dell'area e dell'ambiente, contribuiscano ad alimentare lo sviluppo.

“Ma ci sono tante altre opportunità che abbiamo messo in campo – fa notare Guarguaglini – Cito qui i bandi per il rimborso dell’energia e del riscaldamento e l’amministrazione sta già lavorando al prossimo bando. La geotermia inoltre dà delle opportunità che il Comune cerca di trasformare in vantaggi per le persone: il teleriscaldamento è uno di questi. Soprattutto ora, in questa fase di grande crisi energetica, a Radicondoli si può utilizzare una risorsa per riscaldare le case il cui costo è fortemente minore rispetto al dato nazionale ed è indipendente dalle logiche del mercato del gas. Non a caso stanno per iniziare i lavori del lotto 2”.

Entrando nel dettaglio, c’è tempo fino al 31 dicembre per le aziende che vogliono aprire una nuova attività all'interno del territorio comunale di Radicondoli. E’ possibile avere un contributo a fondo perduto fino a 8.000 euro. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 100.000 euro. Possono accedere le attività già aperte sul territorio comunale a partire da gennaio 2019 e le attività economiche che aprono per la durata del bando, possono essere operatori economici iscritti al registro delle imprese della Camera di Commercio o singoli titolari di partita Iva, piccole imprese con un numero di addetti inferiore a 10 che non hanno ricevuto altri contributi per le stesse spese che vengono rendicontate. Tutte le aziende che riceveranno il contributo si dovranno e impegnare a mantenere attiva la propria sede nel Comune di Radicondoli per 3 anni. Sono escluse dal bando attività come compro oro, sale giochi, centri scommesse, commercio di armi, commercio di articoli per soli adulti, commercio svolto solo con apparecchi automatici. Il contributo può coprire la costituzione dell’attività e i costi delle procedure amministrative. Non solo, può essere impiegato per allacciamento al teleriscaldamento, acquisto terreni e fabbricati, acquisto macchinari e arredi con esclusione di autovetture e cellulari, spese licenze, software, sito internet, spese di promozione.

Anche per il rilancio delle attività esistenti nel Comune di Radicondoli può essere presentata domanda fino al 31 dicembre ed è possibile ricevere un contributo fino a 4000 euro. Un'azione concreta per creare condizioni positive per lo sviluppo imprenditoriale. La dotazione finanziaria è pari a 125.500 euro. Possono accedere le attività aperte sul territorio comunale. Possono essere operatori economici iscritti al registro delle imprese della Camera di Commercio o titolari di partita Iva e possono essere. Le attività che possono ricevere il contributo sono esercizi di vicinato alimentare e non, attività di artigianato, attività di servizi, attività turistico, ricettive, agricole e agrituristiche con un numero di addetti inferiore a 10. Le attività economiche beneficiarie dovranno inoltre impegnarsi a mantenere attiva la propria sede nel Comune di Radicondoli per un periodo di 3 anni. Non solo, dovranno apporre una vetrofania fornita dal Comune, in luogo ben visibile, in ogni caso all’ingresso del locale e inserire un’indicazione sulla home page del sito internet. Non possono partecipare i soggetti beneficiari del bando nuove attività. Che spese può coprire il contributo? Investimenti finalizzati alla riqualificazione, ampliamento e ristrutturazione, allacciamento al teleriscaldamento, acquisto terreni e fabbricati, acquisto beni strumentali con esclusione di autovetture e cellulari, opere murarie e impianti, spese per ottenere la certificazione di qualità e la certificazione ambientale. Per informazioni e per la presentazione della domanda è possibile contattare le Attività Produttive tramite mail scrivendo a suap@comune.radicondoli.siena.it o telefonando il mercoledì ai numeri 0577 790903 o 0577 790910.

Ed ancora, c’è un’altra opportunità in scadenza, ma a fine gennaio. Infatti è possibile fare domanda sul bando pendolari fino al 31 gennaio 2023. In questo caso viene erogato un contributo per la copertura delle spese di viaggio. Per l’ottenimento è necessario che il lavoratore sia residente nel Comune di Radicondoli al 31 dicembre dell’anno precedente all’agevolazione, mantenga la residenza a Radicondoli per l’intera annualità alla quale si riferisce il bando, avere una macchina di proprietà o di uno dei componenti il nucleo familiare o avere un abbonamento per il trasporto pubblico. Per ottenere il contributo deve essere presentata la domanda di accesso che deve essere inviata al Comune di Radicondoli, Via T. Gazzei 89, 53030 Radicondoli presso l’Ufficio Protocollo o per Pec all’indirizzo comune.radicondoli@pec.consorzioterrecablate.it.

 

Comunicato stampa 29 novembre 2022

Comunicato stampa 29 novembre 2022
  PDF205,4K 29 novembre 2022 Bandi.pdf